elicottero_elilombarda.jpg

ELISOCCORSO 

Fin dalla sua fondazione Elilombarda focalizza principalmente il proprio interesse in attività che comportano limpiego di elicotteri plurimotori per servizi di elisoccorso.

ELISOCCORSO

ELILOMBARDA

Fin dalla sua fondazione Elilombarda focalizza principalmente il proprio interesse in attività che comportano l’impiego di elicotteri plurimotori per servizi di elisoccorso  e servizi di trasporto passeggeri con un ulteriore specializzazione nel trasporto su piattaforme a mare .

A partire dal 1986 la società si impegna a realizza uno dei primi progetti di elisoccorso, che prevede l’utilizzo di un elicottero per conto della Azienda Ospedaliera di Milano Niguarda per effettuare  interventi di soccorso sanitario. Viene posizionato un elicottero tipo Agusta 109 all’interno dell’ospedale Niguarda di Milano con lo scopo di svolgere il servizio di primo soccorso in collaborazione con gli altri sistemi regionali di soccorso.

ELISOCCORSO

ELILOMBARDA

L'elicottero Austa 109 verrà poi sostituito, viste le variazioni delle esigenze della committente, prima con un Agusta Bell 412 un BK117 poi; Quest’ultimo importato, per la prima volta in Italia, da Elilombarda che ne curerà la certificazione di tipo presso il Registro Aeronautico Nazionale .Il servizio di elisoccorso presso Milano viene svolto in modo continuativo dal 1987 fino all’Aprile del 2005 e  grazie all’esperienza acquisita, risulta essere un servizio di elevata efficienza e qualità. 

Alla fine degli anni ottanta Elilombarda viene contattata dalla società autostrade per studiare in collaborazione con un ente non sanitario, un servizio di elisoccorso atto ad operare presso svincoli autostradali nevralgici, fornendo assistenza sanitaria in casi d’emergenza.

Lo studio ha il suo sbocco nel progetto che verrà poi nominato Elicortesia. Questo servizio in fase sperimentale viene attuato primo nel suo genere presso lo svincolo di Assago (milano) e gestito dalla società autostrade Milano Serravalle Pontechiasso .

Il servizio di elicortesia viene svolto in modo continuativo dal 1991 al 1997 coprendo tutta l’area delle tangenziali Milanesi e la zona nord dell’autostrada Serravalle.

ELILOMBARDA

OFF-SHORE

Il 1990 segna una prima significativa  svolta nell'attività della ELIlLOMBARDA S.r.l. 

Infatti dopo attente verifiche da parte di Società specializzate nel settore della qualità per servizi di collegamento con piattaforme a mare cosiddetto OFF-SHORE,  Elilombarda viene ammessa nella "VENDOR LIST “ delle primarie società petrolifere operanti nel bacino del mediterraneo per servizi  elicotteristici OFF-SHORE con operatività sull’arco delle ventiquattro ore .

Grazie all'organizzazione societaria, agli equipaggi impiegati, tutti rigorosamente abilitati al volo strumentale (IFR), alla presenza in flotta di potenti AGUSTA AB 412 ed ai veloci AGUSTA A 109 e, grazie anche ai programmi di manutenzione adottati che offrono grandi garanzie di sicurezza, Elilombarda entra nel mercato OFF-SHORE operando dalle più importanti basi attive in quegli anni tra cui: Ortona, Ravenna, Gela, Crotone, Brindisi.

All'attività off-shore e sanitaria in quegli anni presto si affianca un’altra importante attività quella di trasporto pubblico passeggeri durante eventi di massa. Elilombarda vede infatti un suo impegno diretto nel trasporto di persone durante grande eventi come Campionati Mondiali di sci, Gran Premi di Formula 1, competizioni mondiali di moto, gare off-shore garantendo trasporti fino a 600 passeggeri  giornalieri.

ELISOCCORSO | PROTEZIONE CIVILE

Fin dai primi anni della sua fondazione Elilombarda svolge anche un ruolo attivo per la protezione civile, infatti è a seguito della calamità che colpì la Valtellina nel 1987 che la società inizia a svolgere attività di volo sia per fornire l’adeguato collegamento regionale sia per fornire supporto agli operatori del primo soccorso .Durante queste attività Elilombarda sviluppa una notevole esperienza nelle relazioni con gli enti civili e militari, creandosi un notevole bagaglio di esperienza in attività che richiedono la massima efficienza e capacità.

Visti gli ottimi risultati ottenuti durante le attività di elisoccorso per conto della Regione Lombardia e di attività di trasporto passeggeri per le società petrolifere, Elilombarda decide di cercare di ampliare le proprie  basi  e diventare una società di elisoccorso  operante  su tutto il territorio nazionale.

Si aggiudica infatti a coronamento dello suo progetto nel Gennaio 1998 il servizio di elisoccorso per la Regione Sicilia con basi operative presso Catania e Lampedusa, quest’ultima base e’ tra le prime nel suo genere a livello nazionale  a prevedere un attività in modo continuativo venti quattro ore su venti quattro ore (H24) offrendo quindi un servizio operativo sia diurno che notturno.

ELILOMBARDA

ELISOCCORSO

Grazie alla esperienza maturata in ambiente notturno Elilombarda nell’anno 2001 vede aumentare la propria presenza sul territorio nazionale e a completare anche la propria attivita’ operativa.


 

Si aggiudica infatti il servizio di Elisoccorso per la regione Campania.

Il servizio di elisoccorso prevede due basi operative di cui una, quella di Napoli, la cui gestione e’ prevista a cura di Elilombarda attiva H24 prevedendo inoltre anche la fornitura degli equipaggi sanitari  che verranno sub appaltati ad una società specializzata. 

Il servizio prevede due tipi di prodotti utilizzabili il BK117 C1 o in alternativa l’elicottero A109E. Elilombarda inizia il servizio con il Bk117 C1 per poi passere nel aprile del 2004 ad un nuovo A109E.

ELILOMBARDA

SEARCH AND RESCUE (SAR)

Durante l’anno 2001 avviene una seconda svolta fondamentale nelle attività di Elilombarda infatti nei primi mesi dell’anno pianifica il proprio ingresso nelle società in grado di poter svolgere anche missioni di ricerca e soccorso mediante l’impiego di equipaggiamenti quali il verricello e il gancio baricentrico. Questa scelta viene effettuata anche al fine di poter garantire a 360 gradi ogni tipo di attività di soccorso che una committente potesse eventualmente richiedere.

Il progetto di avvicinamento a questo nuovo tipo di soccorso culmina alla fine dell’anno 2001 con la messa in servizio di un elicottero Ab412 presso la base di Milano equipaggiato con verricello di soccorso e in grado di poter svolgere missioni di Search And Rescue (SAR) su tutto il territorio della regione Lombardia, inoltre a partire dal secondo semestre del 2002 anche sul contratto di Napoli viene reso attivo il soccorso con verricello garantendo quindi anche in questa regione un servizio di elisoccorso in grado di ricoprire ogni tipo di richiesta di emergenza sull’intero arco delle 24 ore.  

ELILOMBARDA

SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO

A partire dal 2005 la società pianifica un completo rinnovamento della propria flotta elicotteri che porta ad avere all’interno della propria gestione solo elicotteri di nuova produzione e di nuova concezione andando a sostituire man mano tutti i prodotti precedentemente utilizzati e gestiti.

Il rinnovamento della flotta prevede la decisione di intraprendere un nuovo e ambizioso progetto con  l’introduzione in flotta e la gestione per un ulteriore servizio del nuovo elicottero medio prodotto da Agusta denominato AW139.

Il progetto per l’introduzione di questo nuovo modello prevede un forte piano di addestramento del personale tecnico e operativo al fine di poter garantire i medesimi livelli di efficienza e di qualità che hanno sempre contraddistinto i servizi resi da Elilombarda.

Il progetto relativo all’ AW 139 ha il suo coronamento con l’aggiudicazione del primo servizio lombardo ove è richiesto l’introduzione di questo nuovo elicottero, Il servizio prevede quale base operativa la base di Sondrio e prevede un servizio solo diurno con operazioni al verricello per eventuali soccorso in montagna.

Il contratto viene attivato nel Maggio del 2006 e solo dopo pochi mesi vede l’introduzione del primo Aw139 operativo a livello lombardo e secondo a livello nazionale, nei primi due anni di servizio vengono svolti più di 1000 ore di volo con questo elicottero garantendo un'efficienza superiore al 95% delle ore di servizio totali previste. Per poter ottenere questo tipo di risultato Elilombarda è tra le prime società  a ottenere una certificazione per interventi di manutenzione cosiddetti di base sull’AW139, per la loro complessità, offrendo quindi ai propri clienti la capacità di poter intervenire in modo rapido anche su questo nuovo prodotto .

Il servizio preso la base di Sondrio oltre ad introdurre un nuovo elicottero ha richiesto un ulteriore sviluppo operativo per garantire gli interventi in alta montagna, Elilombarda infatti stipula in questi anni una stretta collaborazione con il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) al fine di poter prevedere un programma di addestramento standardizzato per ogni figura impegnata in interventi che molte volte sono svolti in condizioni estreme.

ELILOMBARDA

APPROVED TRAINING ORGANIZATION (ATO)

Questo progetto termina con il riconoscimento a livello regionale del programma unificato per l’addestramento di tutto il personale presente sulle varie basi di elisoccorso e vede l’introduzione, primo nella sua tipologia, di un sistema didattico che sfrutta l’ausilio di supporti video che rappresentano le modalità delle attività da svolgersi in modo standardizzato per tutto il personale da addestrare.

© 2021 by Elilombarda Srl